Storia

Sauze di Cesana ha origini antiche dal momento che il suo nome compare in documenti medioevali in cui viene chiamata Salise Cesanae e Saude  e più avanti, nel 1516, compare come Sallicia Sezanio; Sauze quale l’albero del salice dunque, ma anche come sopra o balcone.

Questa duplice interpretazione pare valere anche per le sue frazioni, dove Rollieres, secondo carte e documenti sei-settecenteschi, deriverebbe da “robur, rol/rogol più il suffisso “ariae”: rovere, l’albero sacro dei Celti […] mentre i medievali Tolleriae/ Roulieres indichino invece le caratteristiche del cammino, la strada della transumanza attraverso la valle”; così Bessen Haut e Bessen Bass, la betulla (bouleau, bessée) o il pascolo (besse/bessatum dauphinois). Sauze di Cesana, come altri comuni della Val Susa, fece parte del Delfinato, inizialmente dominio del Delfini di Vienna e poi dei Reali di Francia fino al XIV secolo: lo narrano le monete d’argento riportanti il simbolo del Delfino, coniate a Cesana dal 1281, nonché i simboli araldici dei Re di Francia riprodotti sul fonte battesimale della chiesa di San Restituto, importante costruzione gotica che per molti anni fu parrocchiale di Sauze, Rollieres e Champlas du Col.
Le vicende storiche e politiche di questo piccolo borgo vedono il dominio francese prima (Sauze fece parte del Delfinato e all’interno della chiesa di San Restituto sono stati rinvenuti oggetti, come il fonte battesimale che ne testimoniano il patronato straniero) e quello italiano poi con il passaggio ai Savoia nel 1713 (Trattato di “Utrecht” ).

Nel 1929 il Comune di Sauze di Cesana fu unito a quello di Cesana T.se, e successivamente a quello di Sestriere per poi tornare indipendente nel dopoguerra (1947). Nonostante il devastante incendio che nel 1962 distrusse la maggior parte delle sue costruzioni, Sauze di Cesana mantiene ancora i suoi legami con la storia attraverso lasciti artistici e architettonici di un tempo lontano.

Con il termine Gran Sauze si fa riferimento al vasto territorio che da Sauze di Cesana si estende alle frazioni Rollieres, Bessen Alto , Bessen Basso, Serre e Grangesises fino a comprendere la Valle Argentera.

Oggi Sauze di Cesana è un piccolo comune di montagna la cui economia si basa essenzialmente sul turismo

I commenti sono chiusi.